Confronto dei costi delle cure non operatorie rispetto all’intervento chirurgico minimamente invasivo per l’alterazione dell’articolazione sacroiliaca e la sacroileite degenerativa in una popolazione di pagatori commerciali degli Stati Uniti: potenziali i

Ackerman SJ, et al. ClinicoEconomics and Outcomes Research. 2014;6:283-96.

Abstract:

Introduzione: La lombalgia è un problema comune e il trattamento è costoso con notevole perdita di produttività e stipendi persi nella popolazione in età lavorativa. La lombalgia cronica che origina nell’articolazione sacroiliaca (SI) (15-30% dei casi) viene comunemente trattata con cure non chirurgiche, ma anche le nuove opzioni di chirurgia minimamente invasiva (MIS) sono efficaci nel trattamento della dislocazione dell’articolazione sacroiliaca. Abbiamo valutato se i maggiori costi iniziali della procedura di fusione MIS dell’articolazione sacroiliaca fossero compensati dai diminuiti costi delle cure non chirurgiche da una prospettiva delle compagnie di assicurazioni private negli Stati Uniti.

Metodi: Un modello economico ha confrontato i costi di trattamento per la dislocazione dell’articolazione sacroiliaca con la fusione dell’articolazione sacroiliaca MIS o con le cure non chirurgiche continuative. I costi delle cure non chirurgiche (test diagnostici, trattamento, follow-up e farmaci antidolorifici acquistati in farmacie al dettaglio) provenivano da uno studio retrospettivo di dati Truven Health MarketScan®. I costi della fusione MIS si basavano sul database comparativo Premier’s Perspective™ e gli onorari sul pagamento Medicare 2012 per il codice 27280 della Terminologia Procedurale Corrente.

Risultati: I differenziali cumulativi a 3 anni (Base Case Analysis) e a 5 anni (Sensitivity Analysis) nei pagamenti assicurativi commerciali (costo delle cure non chirurgiche meno costo della MIS) erano di $ 14.545 e $ 6.137 per paziente, rispettivamente (2012 dollari USA). La neutralità dei costi si otteneva a 6 anni; i costi MIS si accumulavano largamente nell’anno 1 laddove i costi delle cure non chirurgiche si accumulavano nel tempo con 92% dei costi procedurali MIS iniziali compensati dall’anno 5. Per i pazienti con fusione spinale lombare, la neutralità dei costi si otteneva nell’anno 1.

Conclusioni: I compensi dei costi provenienti da nuovi interventi per condizioni croniche quali la fusione dell’articolazione sacroiliaca MIS si accumulano nel tempo. I maggiori costi procedurali iniziali per la MIS erano largamente compensati dai costi delle cure non chirurgiche ridotti in un orizzonte temporale di 5 anni. L’ottimizzazione dell’uso delle risorse effettiva nei pazienti non chirurgici e chirurgici faciliteranno una fornitura di servizi sanitari efficace in termini di costi. L’impatto della dislocazione dell’articolazione sacroiliaca sui costi diretti e indiretti ad assicuratori commerciali, beneficiari di piani sanitari e dipendenti garantisce ulteriori considerazioni.

Parole chiave: iniezione epidurale, iFuse, modello economico, fusione dell’articolazione sacroiliaca, dolore all’articolazione sacroiliaca, assicurazione

InformativaQuesta ricerca è stata eseguita secondo le linee guida (GPP2) stabilite per ridurre al minimo il conflitto di interessi negli studi farmacoeconomici.18,19 Un comitato multispecialistico comprendente medici e metodologi (i co-autori) ha fornito il quadro per l’analisi economica e ha completato l’analisi dei dati e l’interpretazione dei risultati. Questo studio è stato sponsorizzato da SI-BONE, Inc. SI-BONE non ha partecipato all’analisi dei dati, all’interpretazione dei risultati o alla scrittura del manoscritto. A SI-BONE, Inc. è stata fornita una versione finale del manoscritto solo a scopo informativo. Non ha quindi influenzato il contenuto o la scrittura del manoscritto. SJA e TK sono consulenti SI-BONE attraverso il loro impiego con Covance. DWP Jr non ha ricevuto alcun supporto finanziario da SI-BONE, Inc. DWP Jr riceve il supporto della ricerca da parte del Dipartimento della Difesa, di Orthopaedic Research and Education Foundation, di Minnesota Medical Foundation e di Chest Wall and Spine Deformity Foundation. TH e JC sono consulenti retribuiti per insegnamento e ricerca clinica per SI-BONE, Inc. Parti di questo lavoro sono state accettate come abstract alla 14a Conferenza annuale della International Society for the Advancement of Spine Surgery e saranno presentate come poster. Gli autori riferiscono l’assenza di altri conflitti di interessi nel presente lavoro.