Miglioramento dei valori di utilità dello stato di salute dopo la fusione dell’articolazione sacroiliaca: confronto con le popolazioni normali

Global Spine J. 2015 Jun 25.

Abstract

Disegno dello studio

Studio di coorte prospettico.

Obiettivo

L’articolazione sacroiliaca (SIJ) è una importante causa di lombalgia. Il grado di miglioramento dei valori di utilità dello stato di salute della fusione chirurgica minimamente invasiva della SIJ non è stato documentato in precedenza.

Metodi

I valori di utilità dello stato di salute sono stati calcolati usando i questionari EuroQOL-5D (EQ-5D) e Short Form-36 (SF-36) al basale e a 6 e a 12 mesi dopo la chirurgia di fusione SIJ nei soggetti partecipanti ad uno studio clinico prospettico, multicentrico (n ¼ 172). I valori sono stati confrontati con soggetti che hanno partecipato a un sondaggio su un campione rappresentativo nazionale (National Health Measurement Study [NHMS], n ¼ 3.844). I valori di utilità dello stato di salute nella coorte SIJ sono stati confrontati con quelli dei partecipanti all’NMHS utilizzando sia la regressione lineare ponderata sia il calcolo del “quantile della salute” (cioè, percentile di salute normalizzata rispetto alla coorte NHMS aggiustata per età e sesso).

Risultati

L’utilità dello stato di salute al basale era significativamente ridotta in pazienti SIJ rispetto a soggetti normali (SF-6D 0,509 rispetto a 0,789, indice sintetico componente fisica SF-36 31,7 rispetto a 49,2, indice sintetico componente mentale SF-36 8,5 rispetto a 53,8, EQ-5D 0,433 rispetto a 0,868; tutti p < 0,0001 dopo aggiustamento per età e sesso). Nella coorte SIJ, tutte le misurazioni sono migliorate entro i 6 mesi del postoperatorio e i miglioramenti sono stati sostenuti a 12 mesi. Il quantile della salute al basale era basso (quinto percentile) nella coorte SIJ ed è migliorato significativamente al follow-up.

Conclusioni

La qualità della vita è marcatamente compromessa in pazienti con dolore SIJ rispetto alle coorti associate per età e sesso. La fusione SIJ in questa coorte ha comportato un miglioramento sostanziale nell’utilità dello stato di salute, riportando la popolazione verso i livelli previsti di salute generale. L’approccio del quantile aiuta a spiegare il grado di miglioramento della salute rispetto a coorti associate per età e sesso.

Informazioni integrative

Daniel J. Cher è un dipendente di SI-BONE, Inc.
David W. Polly è ricercatore in uno studio di ricerca clinica sponsorizzato da SI-BONE. Egli non ha alcun interesse finanziario in SI-BONE.

Sostegno finanziario

Lo studio da cui sono stati ricavati i dati analizzati in questo report è stato sponsorizzato da SI-BONE.