Validità diagnostica dei criteri per il dolore dell’articolazione sacroiliaca: una revisione sistematica.

Karolina M. Szadek, M.D. et al., The Journal of Pain: Official Journal of the American Pain Society 10, no. 4 (April 2009): 354-368.

Abstract: Una revisione sistematica della letteratura è stata condotta per determinare la validità diagnostica dei criteri per il dolore all’articolazione sacroiliaca (SI) proposti dalla International Association for the Study of Pain (IASP). I database sono stati cercati fino a settembre 2007. La qualità degli studi è stata valutata mediante uno strumento Quality Assessment of Diagnostic Accuracy Studies (QUADAS). Sono stati calcolati sensibilità, specificità e rapporti diagnostici Odds (DOR) insieme agli intervalli di confidenza 95% (IC). Un pooling statistico è stato condotto per i risultati dei test di provocazione. Sono stati inclusi diciotto studi. Cinque studi esaminavano il modello del dolore dell’articolazione sacroiliaca, mentre altri 5 esaminavano il test di stress specifico per il dolore all’articolazione sacroiliaca. Nessuno degli studi valutava la validità diagnostica dell’infiltrazione dell’articolazione sacroiliaca o la validità diagnostica dei criteri IASP impostati nel complesso. In tutti gli studi, l’infiltrazione selettiva dell’articolazione sacroiliaca veniva utilizzata come standard di riferimento; tuttavia, la tecnica, i farmaci e l’attenuazione del dolore richiesta dopo l’infiltrazione variava in modo considerevole tra gli studi. Prendendo la tecnica di infiltrazione doppia come test di riferimento, i dati raccolti del test di scivolamento posteriore (DOR, 18,461; CI, da 5,82 a 58,53), del test di compressione (DOR, 3,88; CI, da 1,7 a 8,9), e di 3 o più test di stress positivi (DOR, 17,16; CI, da 7,6 a 39) dimostravano un potere discriminatorio per la diagnosi di dolore all’articolazione sacroiliaca.

Prospettiva: Questa revisione di studi clinici era incentrata sulla validità diagnostica dei criteri IASP per la diagnosi di dolore all’articolazione sacroiliaca. Una meta-analisi ha dimostrato che il test di scivolamento posteriore, il test di compressione e 3 o più test di stress positivi avevano potere discriminatorio per la diagnosi di dolore all’articolazione sacroiliaca. Poiché uno standard di riferimento per la diagnosi di dolore all’articolazione sacroiliaca manca, la validità diagnostica dei test correlati ai criteri IASP per il dolore all’articolazione sacroiliaca andrebbero considerati con attenzione.